L’estate è arrivata insieme alla voglia di vacanza che quest’anno, ancora di più, rappresenta un’occasione per staccare la spina e lasciarsi alle spalle il clima di preoccupazione e incertezza che ha segnato gli ultimi mesi. I maggiori portali di e-travel, come Airbnb e Booking.com, già al termine del lockdown registravano un crescente interesse dei nostri connazionali verso le mete italiane e, in particolare, per gli alloggi indipendenti come le case vacanza. Le più apprezzate? Ville e casali: soluzioni di grandi dimensioni perfette per ospitare gruppi di amici o famiglie numerose, ma anche per garantire privacy, spazio e distanziamento. Che la meta siano le montagne del Trentino Alto-Adige o le spiagge della Sicilia, la parola d’ordine rimane il comfort. Tra i servizi più ricercati, infatti, la piscina svetta al primo posto, seguita dal giardino, connessione wi-fi, ma anche cucina accessoriata, idromassaggio e aria condizionata. Servizi che mettono d’accordo adulti e bambini, e assicurano tutto quello che serve per rilassarsi, ma anche lavorare in smart working e non sentire la mancanza delle comodità di casa.

Questa nuova modalità di villeggiatura richiama uno stile di vita più tranquillo, dove sentirsi sicuri e lontani dal caos cittadino, e dove la piscina offre contemporaneamente svago, relax e divertimento. Ma è anche l’elemento di design centrale della residenza, che crea atmosfera e impreziosisce il giardino con i giochi di luce dell’acqua. Per chi può già godere tutto l’anno dell’eleganza e del potere rigenerante di una piscina Egoè nella privacy della propria casa, l’estate sarà ancora più piacevole e all’insegna del relax esclusivo.

 

E se ancora gli interrogativi sui rischi di contagio in piscina rimangono, i villeggianti possono fare bagni tranquilli. È dimostrato infatti che i sistemi di disinfezione e purificazione uccidono istantaneamente il virus. Inoltre, il ricambio continuo dell’acqua ne diluisce a tal punto le particelle da farne perdere la carica infettiva.