Un bel bagno in piscina è sinonimo di relax e benessere, ma anche di divertimento, seduzione e mistero. Lo sanno bene anche alcuni registi di cinema: i riflessi dell’acqua e il suo lento fluttuare li hanno spesso ispirati a scegliere piscine di lusso come set cinematografico per alcune scene indimenticabili. Quali sono le più famose del grande schermo? Ecco un tuffo nella storia del cinema!

 

The Wolf of Wall Street (2013)

Il film di Martin Scorsese con un fenomenale Leonardo di Caprio (quando non vinse l’Oscar per questo film si sollevò una rivolta social senza precedenti), racconta la vera ascesa e discesa agli inferi di un broker senza scrupoli, e ci regala una scena di una memorabile festa a bordo piscina, testimonianza dell’ego smisurato del protagonista della storia.

 

Somewhere (2010)

Vincitore come miglior film alla Mostra del Cinema di Venezia, il film del 2010 diretto da Sofia Coppola mostra una scena in piscina piena di tenerezza. Johnny Marco è una famosa celebrità del cinema americano, ma è anche un padre poco presente per la figlia undicenne Cleo. Nella scena della piscina lo vediamo divertirsi e giocare con la figlia, finalmente uniti e complici.

 

La verità è che non gli piaci abbastanza (2009)

Una commedia romantica con un cast stellare. Sono proprio due mostri sacri come Bradley Cooper e Scarlett Johansson a condividere una scena carica di seduzione a bordo piscina, in cui i loro personaggi si interrogano sulle reali possibilità di una vera amicizia tra uomo e donna.

 

Romeo + Giulietta (1996)

Nel 1996, il regista Baz Luhrmann rielabora in chiave post-moderna “Romeo e Giulietta”, una delle tragedie più famose di William Shakespeare. L’amore impossibile tra due innamorati appartenenti a famiglie rivali, interpretati dai giovanissimi Claire Danes e Leonardo di Caprio, viene raccontato attraverso scene indimenticabili come quella della piscina, che sostituisce il famosissimo dialogo del balcone nella tragedia originale shakesperiana.

 

Il Laureato (1967)

Infine, una pietra miliare della storia del cinema americano, e sicuramente uno dei film che ha reso iconici i bagni in piscine di lusso: “Il laureato”, pellicola del 1967 che consacra Dustin Hoffman tra i grandi attori di Hollywood. Con “The sound of silence” di Simon&Garfunkel in sottofondo, una lattina di birra in mano e gli occhiali da sole sul viso, il giovane Ben fluttua sul materassino nella piscina dei suoi genitori, godendosi il dolce far niente in attesa di capire cosa fare del proprio futuro.